• instagram
  • facebook
  • linkedin
  • twitter

CANESTRELLI DI CREVACUORE

Cambio vita e faccio i Canestrelli di Crevacuore

“ Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni” Paulo Coelho

 

Una storia al cioccolato lunga 400 anni, una passione per la pasticceria insita nel proprio dna, il coraggio di credere nei propri sogni, la sfida di portare avanti una tradizione che si rinnova dal 1633: sono questi gli ingredienti che hanno portato Maurizio De Paola a decidere di cambiare vita per dedicarsi alla produzione artigianale dei Canestrelli di Crevacuore.

Dopo aver conquistato e deliziato i palati di nobili e cortigiani del Castello di Crevacuore, antico borgo medievale nella valle biellese, questi biscottini hanno colpito dritto al cuore Maurizio che un anno fa si è lanciato nella sfida di tramandare e tutelare l’eredità storica e gastronomica di Crevacuore con le sue famose cialde croccanti.

Creare con le proprie mani è la passione che porta Maurizio giovanissimo ad entrare nel mondo del lavoro come falegname costruendo e restaurando mobili per poi specializzarsi nella verniciatura di mobili. Le giornate trascorrevano di giorno a verniciare e la sera a cucinare, sperimentare e studiare pasticceria, frequentando corsi di cucina sicuro che prima o poi quell’amore per i fornelli sarebbe diventato qualcosa in più. Pian piano la passione cresce e il desiderio si trasforma in un sogno da realizzare.

Con un amico da un pò valutavamo l’idea di avviare una nostra attività nel settore culinario, poi un bel giorno a gennaio 2018, mio suocero, che sapeva di questa mia intenzione, mi informa che è in vendita un laboratorio artigianale in cui vengono prodotti i Canestrelli di Crevacuore, biscotti di antica tradizione piemontese. E’ scoccata subito la scintilla perché ho intravisto in questo laboratorio non solo il posto dove creare biscotti ma l’opportunità di portare avanti una lunghissima tradizione, di valorizzare un prodotto tipico di questo territorio del biellese, di tramandare una cultura culinaria nata nel medioevo. E’ bastato poco per capire che avrei lasciato le vernici per indossare il grembiule”, afferma Maurizio.

Sentivo che dovevo buttarmi in questa avventura per amore… del “buono” e di me stesso, perchè credo che bisogni rispettare il proprio essere, le proprie doti, le proprie qualità e i propri sogni”.

Inizia una nuova sfida a Crevacuore. La ricetta lunga, laboriosa e antica risalente al 1633 prevede un impasto di farina di frumento, butirro fresco, zucchero grezzo, ciocolatte collo d’ostia, polvere di garoffani.

Gli ingredienti sono rimasti pochi e semplici nel rispetto della tradizione, “La versione tradizionale prevede farina di grano tenero 00, burro, cacao, zucchero e aromi naturali” commenta Maurizio. Anche il metodo di cottura è rimasto invariato nel tempo. I canestrelli cuociono racchiusi tra due piastre di ghisa, secondo la tradizione il tempo di cottura corrispondeva alla recita di due Ave Maria, una per ogni faccia del ferro.

Oggi Maurizio mentre prepara  i canestrelli viaggia con la mente ai prossimi obiettivi e studia nuove ricette: “Il mio desiderio è quello di portare un prodotto di tradizione tipica regionale anche al di fuori del suo territorio e dei confini nazionali. Vorrei che i canestrelli di Crevacuore diventassero il veicolo di promozione di questo piccolo e antico borgo, veicolando ai turisti una storia iniziata nel medioevo. Inoltre, sto sperimentando nuovi gusti per i canestrelli, rimanendo fedele alla lavorazione tradizionale e alle materie prime del territorio (nocciole e riso del Piemonte)  oggi bisogna soddisfare anche le esigenze attuali dei clienti, sono nati quindi ad esempio Canestrelli senza glutine con utilizzo di sola farina di riso e versioni in grado di suscitare un emozione, come i canestrelli Io&Te, che celebrano l’amore e l’unione” 

Si sa che è l’amore che muove il mondo e in questo caso l’amore di Maurizio per la pasticceria l’ha portato a volare per afferrare quell’occasione e puntare dritto a quel desiderio che prima sembrava irraggiungibile.

Se volete provare i canestrelli di Maurizio ecco tutti i riferimenti!

Antico Canestraio

Via Noche 25

13864 Crevacuore (BI)

www.anticocanestrello.it

email: canestrellidicrevacuore@gmail.com

 

 

 

 

INSERISCI UN COMMENTO


7 − = due