• instagram
  • facebook
  • linkedin
  • twitter

TORTA VEGANA

Quando mi viene voglia di sperimentare qualcosa di nuovo cerco sui libri di cucina, su internet finché la mia attenzione non viene catturata da qualcosa… in questo caso volevo continuare i miei esperimenti a tema “dolci vegani” e la torta al cioccolato mi sembrava perfetta. Ero perplessa sul risultato per la mancanza delle uova ma devo dire che i dubbi sono spariti appena ho iniziato a sentire il profumo di coccolato che arrivava dal forno. Ho deciso di provare una versione con farina normale e una con un mix di farina 00 e mandorle e quest’ultima ha vinto la competizione aggiudicandosi la pole position… irresistibile!

INGREDIENTI

  • 150 gr di zucchero
  • 200 ml di latte di soia o di riso
  • 100 gr di farina 00
  • 100 gr di farina di mandorle
  • 75 gr di cioccolato fondente
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 100ml di olio di semi di girasole

Ganache al cioccolato

  • 250 gr di cioccolato fondente
  • 125 ml di panna fresca vegetale

PROCEDIMENTO

Setacciare le farine con il lievito e unire in una ciotola lo zucchero,mescolare per amalgamare e unire i latte e l’olio a filo. A parte mettete in un pentolino il cioccolato ridotto in pezzetti e fate sciogliere a bagnomaria a fiamma bassa.Unire il cioccolato al composto e amalgamare gli ingredienti con un mestolo. Foderare con carta da forno una tortiera di 22cm e versare il composto. Infornare per circa 30 minuti a 180° facendo la prova stecchino per verificare la cottura. Se infilando lo stecchino nella torta rimane asciutto e pulito la torta è pronta per essere sfornata. Mentre la torta è in forno prepariamo la ganache al cioccolato. Riduciamo a piccoli pezzetti il cioccolato fondente e mettiamo la panna vegetale in un pentolino sul fuoco e scaldiamo per  qualche minuto. Togliamo dal fuoco prima che inizia a bollire e versiamo sul cioccolato, giriamo con un mescolo per far sciogliere per bene il cioccolato e lasciamo raffreddare. Quando anche la torta sarà fredda la mettiamo su un vassoio da portata capovolta per avere la superficie liscia rivolta verso l’alto. Versiamo la ganasce che sarà diventata più densa raffreddandosi per bene e livelliamo su tutta la superficie lasciandola cadere anche sui bordi. Decoriamo a piacere con qualche fragola o con granella di nocciola.

INSERISCI UN COMMENTO


3 × = sei