• instagram
  • facebook
  • linkedin
  • twitter

Crostata fragole e lamponi

Le adoro e ne mangerei in quantità industriali, devo mettermi un freno quando le ho davanti… Forse si capisce guardando le foto e le ricette postate ultimamente dove “loro” ci sono sempre…. Sto parlando delle fragole ! A colazione mi mettono di buonumore, colorano di gusto l’inizio delle mie giornate ma ho sperimentato anche delle ottime insalate con le fragole e la frutta secca. Naturalmente a casa mia non possono mancano i dolci e questa settimana la protagonista è una crostata con fragole e lamponi. Questi deliziosi frutti, incontrando le nocciole profumatissime che ho messo nella frolla, hanno dato vita ad una torta sorprendente…. È durata giusto il tempo di fare un paio di foto, poi sparita!

 

INGREDIENTI

Pasta frolla alla nocciola

  • 2 albumi
  • 70 gr di zucchero a velo
  • 250 gr di farina 00
  • 150 gr di burro a cubetti a temperatura ambiente
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 stecca di vaniglia
  • 100 gr di farina di nocciole

Crema pasticciera 

  • 250 ml di latte
  • 1/2 stecca di vaniglia
  • 2 tuorli
  • 70 gr zucchero
  • 25 gr di farina di riso

Per decorare

  • fragole
  • lamponi
  • menta fresca
  • zucchero a velo

PROCEDIMENTO

Iniziamo preparando la pasta frolla alla nocciola.

In una ciotola lavorare con le mani o con la planetaria il burro con lo zucchero e unire le nocciole in polvere e gli albumi. Aggiungere la farina, il sale e i semi di vaniglia e lavorare velocemente gli ingredienti per ottenere un impasto omogeneo e compatto. Formare con l’impasto una palla e poi appiattirla con il mattarello in questo modo si raffredderà prima nel frigo. Avvolgere l’impasto nella pellicola o nella carta da forno e mettere in frigo per almeno 1 ora. Trascorso questo tempo stendere una parte dell’impasto con il mattarello fino ad uno spessore di 1,5 cm circa abbastanza grande per coprire una teglia da 22 cm già imburrata. Eliminare la parte eccedente dell’impasto dalla teglia usando un coltello. Bucherellare l’impasto con una forchetta per evitare che gonfi durante le cottura. Un ‘alternativa a bucherellare l’impasto ( un trucco che mi hanno suggerito al corso di pasticceria) è di coprire l’impasto con la carta da forno e di mettere dei cucchiai o delle forchette di acciaio oppure i classici fagioli secchi per la cottura in bianco della frolla. In questo modo l’impasto non si gonfierà durante la cottura in forno. La crostata va in forno per circa 20 minuti a 180 °.

 

Mentre l’impasto della frolla è in frigo prepariamo la crema. In una ciotola lavoriamo con una frusta i tuorli con lo zucchero e quando sono ben amalgamati uniamo la farina setacciata fin quando non otteniamo una crema omogenea.

A pate in una pentola mettiamo sul fuoco il latte con la metà rimasta della stecca di vaniglia tagliandola nel senso della lunghezza così usciranno tutti i semini. Appena inizierà a bollire versiamo il latte sui tuorli montati e mescoliamo con un cucchiaio o frustino fin quando non sono ben sciolti. Rimettiamo sul fuoco e completiamo la cottura a fiamma bassa finche non si addensa la crema mescolando di continuo con la frusta.

Togliamo dal fuoco, mettiamo su una teglia e copriamo con la pellicola facendo in modo che questa aderisca perfettamente alla crema per evitare che si formino delle bolle d’aria. Mettere in frigo per almeno 20 minuti.

Completiamo la crostata mettendo un strato abbondante di crema nella frolla per arrivare al bordo e livelliamo. Copriamo con le frogie e i lamponi precedentemente lavati e asciugati. Guarniamo con foglioline di menta fresca e spolveriamo con lo zucchero a velo. Semplice ma di grande effetto e sopratutto buonissima.

 

 

INSERISCI UN COMMENTO


sette − 6 =